I VIAGGI DI GULLIVER

gulliver_737_400

– Jonathan Swift –

Scritto nella prima metà del Settecento, questo libro è una pungente parodia dei vizi e delle ipocrisie del genere umano. Jonathan Swift ci fa anche capire che tutti vediamo il mondo con occhi diversi. Una lezione più che mai attuale, che ci invita ad apprezzare ciò che è differente da noi come un’opportunità, e non un problema.

 


INDICE

PARTE PRIMA
Un viaggio a Lilliput

Capitolo 1 – L’autore parla in succinto della propria nascita, della propria famiglia e dei motivi che primieramente lo indussero a viaggiare, e come, avendo fatto naufragio, si salvasse a nuoto arrivando al paese di Lilliput, dove venne fatto prigioniero e trasportato nell’interno.
Capitolo 2 – Arrivo dell’imperatore di Lilliput con la maggior parte della sua corte – Aspetto di sua maestà e suo costume – Gulliver impara la lingua del paese con l’aiuto di sapienti professori; egli si fa amare in grazia del mite suo contegno – Dopo aver frugato nelle sue tasche, gli tolgono la spada e le pistole.
Capitolo 3 – Straordinari divertimenti offerti da Gulliver all’imperatore e alla sua corte – I giochi alla corte di Lilliput – L’autore è liberato con certi patti espressi.
Capitolo 4 – Descrizione di Milendo, capitale di Lilliput, e del palazzo imperiale – Gli affari del governo esposti a Gulliver da un segretario di stato – L’autore si offre di servire l’imperatore nelle sue guerre.
Capitolo 5 – Straordinario stratagemma di Gulliver per impedire l’invasione dei nemici – Egli vien fatto dall’imperatore grande di prima classe – L’imperatore di Blefuscu manda ambasciatori per chiedere la pace – Scoppia un incendio nell’appartamento dell’imperatrice e l’autore contribuisce molto a spegnere il fuoco.
Capitolo 6 – Costumi degli abitanti di Lilliput – Leggi, letteratura, usanze del paese – Modo d’educare i figli – Come l’autore viveva in quel paese e sue dichiarazioni circa l’onestà d’una gran dama.
Capitolo 7 – Gulliver, essendo stato avvertito che lo si minaccia di un processo per lesa maestà, si rifugia nel regno di Blefuscu – Quale accoglienza gli viene fatta.
Capitolo 8 – Fortunato accidente per cui l’autore può lasciare Blefuscu e ritornare, dopo qualche altra avventura, nella terra natale.


PARTE SECONDA
Un viaggio a Brobdingnag

Capitolo 1 – L’autore, gettato da una grande tempesta in una terra sconosciuta, mentre va alla scoperta del paese è fatto prigioniero da uno di quegli abitanti e portato in una fattoria – Trattamento che ne riceve e vari accidenti che gli càpitano – Descrizione di Brobdingnag e del suo popolo.
Capitolo 2 – Descrizione della figliuola del colono – Gulliver viene portato in una città dove si tiene mercato, e di là alla capitale – Qualche particolare sul viaggio.
Capitolo 3 – L’autore viene chiamato a corte, dove la regina lo compra per farlo vedere al re – Discussione degli scienziati di corte sopra la sua natura – Gli viene preparato un alloggio e diventa il favorito della regina – Come egli difende l’onore del proprio paese – Sue baruffe col nano della regina.
Capitolo 4 – Il regno di Brobdingnag – Una proposta di correggere le carte geografiche – La capitale e il palazzo reale – La cattedrale – Come veniva fatto viaggiare Gulliver.
Capitolo 5 – Pericolose avventure di Gulliver e suoi curiosi esperimenti di navigazione – Il supplizio d’un condannato a morte.
Capitolo 6 – Svariati trattenimenti coi quali l’autore diverte il re e la regina – Sue prodezze musicali – Egli ragguaglia il re dello stato dell’Europa, e sua maestà gli fa qualche osservazione su codesto proposito.
Capitolo 7 – L’autore difende l’onore del suo paese – Utile proposta che egli fa al re, il quale però la respinge – Ignoranza del re in fatto di politica – Grettezza d’idee di quel popolo; loro leggi, partiti e milizie.
Capitolo 8 – L’autore segue il re e la regina in un viaggio verso la frontiera – Verace racconto del modo in cui egli lascia quel paese e torna in Inghilterra.


PARTE TERZA
Un viaggio a Laputa, Balnibarbi, Luggnagg, Glubbdubdrib e nel Giappone

Capitolo 1 – Durante il terzo suo viaggio l’autore viene preso dai pirati – Malvagio contegno d’un olandese verso di lui – Arrivo nell’isola volante di Laputa, e in che modo vi è ricevuto.
Capitolo 2 – I laputiani e loro costumi, idee e conoscenze – Il re e la sua corte: accoglienza che vi trova l’autore – Timori di quegli abitanti, e carattere delle loro donne.
Capitolo 3 – Un prodigio della fisica e dell’astronomia moderna – Grandi progressi dei laputani in fatto d’astronomia – Come quel sovrano reprime le rivoluzioni.
Capitolo 4 – L’autore lascia Laputa per Balnibarbi – Arrivo alla capitale: descrizione della città e dei dintorni – Suo colloquio con un gran signore dal quale è benignamente ricevuto.
Capitolo 5 – Visita dell’autore alla grande accademia di Lagado – Descrizione dell’accademia; arti e scienze in cui si esercitavano quei dotti.
Capitolo 6 – Continua la descrizione dell’accademia – Proposte di Gulliver, che vengono lodate e benevolmente accettate.
Capitolo 7 – L’autore, avendo lasciato Lagado, arriva a Maldonada e di là si spinge fino a Glubbdubdrib – Il governatore lo riceve assai onorevolmente.
Capitolo 8 – Correzione da farsi alla storia antica e alla moderna per le conoscenze acquisite dall’autore a Glubbdubdrib.
Capitolo 9 – Ritornato a Maldonada, l’autore parte di là per il regno di Luggnagg – Com’è ricevuto a quella corte – Indulgente contegno di quel re verso i propri sudditi.
Capitolo 10 – Elogi degli abitanti di Luggnagg – Gli “immortali”, o Struldbrugs – Discussioni e delusioni dell’autore a proposito di codesti esseri straordinari.
Capitolo 11 – Partito da Luggnagg, l’autore si reca al Giappone. Là s’imbarca sopra un bastimento olandese per Amsterdam, e da Amsterdam ritorna finalmente in Inghilterra.


PARTE QUARTA: UN VIAGGIO NEL PAESE DEGLI HOUYHNHNMS

Capitolo 1 – Nuovo viaggio intrapreso dall’autore in qualità di comandante d’un bastimento – Ammutinamento dell’equipaggio – L’autore è chiuso nella sua cabina, quindi sbarcato in una terra sconosciuta – Com’egli incontra uno strano animale chiamato “iahù” e, poco dopo, due “houyhnhnms”.
Capitolo 2 – L’autore è condotto dall’“houyhnhnm” a casa sua – Descrizione della casa e del modo in cui egli viene accolto – Come si nutre l’autore, e osservazioni da lui fatte sul genere di vita di quegli abitanti.
Capitolo 3 – Padron Cavallo e i suoi insegnano a Gulliver la lingua degli “houyhnhnms” – Caratteri di codesto idioma – Visite di cavalli d’alto lignaggio ricevute dall’autore – Com’egli narra a padron Cavallo la storia dei suoi viaggi.
Capitolo 4 – Come gli “houyhnhnms” concepiscono la verità e la bugia – Incredulità di padron Cavallo circa le parole dell’autore – Ampie spiegazioni che questi deve fornirgli sulle usanze del suo paese e sugli incidenti del suo ultimo viaggio.
Capitolo 5 – L’autore espone a padron Cavallo lo stato dell’Inghilterra e il perché delle guerre fra le varie nazioni europee – La costituzione inglese.
Capitolo 6 – Ancora dell’Inghilterra sotto la regina Anna, e modi di governare di costei senza bisogno di ministri – Com’è fatto un primo ministro negli stati europei.
Capitolo 7 – Patriottismo dell’autore, e sua discussione con padron Cavallo sul governo e sulla vita pubblica inglese con gli opportuni confronti, distinzioni ed esempi. – Riflessioni di padron Cavallo sui caratteri dell’umana natura.
Capitolo 8 – Altri caratteri degli “iahù” in contrapposto con le rare virtù degli “houyhnhnms” – Come questi ultimi vengono educati e istruiti durante la loro gioventù – L’assemblea plenaria degli “houyhnhnms”.
Capitolo 9 – Discussione importantissima nell’assemblea generale degli “houyhnhnms” e decisioni prese – Conoscenze di quel popolo; suo modo di costruire le case; riti funebri – Difetti del linguaggio degli “houyhnhnms”.
Capitolo 10 – Come l’autore s’era sistemato nell’isola; sua felicità, e suoi progressi sulla via della virtù dietro le orme dell’eccellente popolo degli “houyhnhnms” – Padron Cavallo lo avverte che deve lasciare il paese; suo immenso dolore – Costruita, con l’aiuto del sauro suo compagno prediletto, una rozza barca, s’avvia con quella in alto mare alla ventura.
Capitolo 11 – Dopo un pericoloso viaggio l’autore arriva alla Nuova Olanda – Ferito da quei selvaggi, viene salvato per forza da un bastimento portoghese, e per l’umanità del capitano ricondotto sano e salvo in Inghilterra.
Capitolo 12 – Scopo dell’autore nello scrivere questo libro e sua piena veridicità – Quanto siano biasimevoli gli autori che alterano il vero – Assenza d’ogni secondo fine nell’opera dell’autore – Lodi dell’Inghilterra, e diritti della Corona inglese sulle terre scoperte dall’autore, di cui però non si consiglia la conquista – L’autore si accommiata dal pubblico, e conclude porgendogli alcuni utili consigli.